Consalvo Dr. Michele

Via L. Da Vinci, 8 | 25010 Borgosatollo (Bs) | Tel.030-2701773 -

PRESENTAZIONE


 

Prevenire è meglio che curare. Sembra una frase fatta, ma è la base per mantenere l'incolumità del cavo orale. Per effettuare una corretta prevenzione orale è fondamentale conoscere le principali cause che ne determinano la malattia.

Nello studio del dott. Michele Consalvo potete trovare personale altamente specializzato che vi consiglierà come curare e mantenere sempre la vostra bocca in ottima forma

Il nostro studio è specializzato in:

CHIRURGIA

La chirurgia comprende tre le varie terapie: estrazioni dentali, estrazioni di frammenti radicolari, asportazioni di cisti mucose ed endossee, inserimento di impianti dentali, asportazione dei denti del giudizio inclusi, apicectomie (vd Endodonzia), chirurgia ossea (innesti ossei; rigenerazione ossea; espansioni di creste edentule; rialzo del pavimento del seno mascellare; etc).

Le terapie chirurgiche vengono svolte ambulatorialmente sia in anestesia locale che in sedazione endovenosa.

ENDODONZIA

Come la conservativa si occupa delle lesioni dei denti, ma a livello pulpare all'interno degli stessi, dove risiedono le terminazioni nervose. Il suo scopo principale è la prevenzione e la cura della parodontite periapicale. Agisce quindi sullo svuotamento dei "canali" dei denti, sulla disinfezione e sagomatura dei canali e sul loro successivo riempimento con materiali appositi. Lo scopo è rendere impossibile la riproduzione dei batteri nei canali stessi, fallendo il quale scopo il dente è destinato a sviluppare un granuloma, che può acutizzarsi successivamente in un ascesso dentario. Una terapia endodontica (detta anche terapia canalare) è dunque la terapia primaria anche per eliminare granulomi e cisti (rilevabili con lastrine radiografiche endorali).

IGIENE E PROFILASSI

L'Igienista dentale (prevenzione) si occupa di mantenere la bocca del paziente pulita (mediante strumentazione a mano e con ultrasuoni) dalla placca batterica e dal tartaro (placca calcificata) per il trattamento e la prevenzione di problemi dento-gengivali quali gengivite (infiammazione dei tessuti gengivali superficiali) , parodontite (infiammazione dei tessuti profondi di supporto dei denti), alitosi (alito cattivo, cattivo odore e sapore), e carie. Oltre alla seduta professionale svolta sulla poltrona del dentista, la motivazione del paziente e l’educazione all’igiene domiciliare (istruzioni) costituiscono una parte integrante e fondamentale di questa terapia. Il protocollo di trattamento prevede, in base allo stato di salute del paziente, richiami periodici distanziati di sei mesi, quattro mesi, tre mesi, due mesi. Le sedute di igiene periodiche, scadenzate secondo un preciso programma di richiamo, rappresentano per il paziente un presidio fondamentale per il mantenimento dei risultati ottenuti con le diverse terapie odontoiatriche ricevute, scongiurando o ritardando la necessità di un re-intervento nel tempo.

ODONTOIATRIA CONSERVATIVA

L'odontoiatria conservativa si occupa di trattare le lesioni a carico dello smalto e della dentina dei denti (in principal modo dovuta a carie, ma anche a traumi, erosioni, abrasioni) con la finalità di restaurare la normale funzione ed estetica di quest'ultimi

ORTODONZIA

L’Ortodonzista si occupa dello studio e del trattamento delle malocclusioni (chiusure o “morsi” imperfetti) che possono derivare da irregolarità dei denti, da una mancata armonia dei rapporti tra le ossa mascellari (mandibola e mascellare superiore), o da entrambe le situazioni. Il trattamento ortodontico si può concentrare esclusivamente sulla correzione del posizionamento dentale , oppure può intervenire anche sul controllo e sulla modificazione della crescita della faccia. In questo ultimo caso la terapia è meglio definita come “ortopedia dentofacciale”. Un trattamento ortodontico viene svolto mediante l’utilizzo di apparecchiature (apparecchi ortodontici) che possono essere di diversa natura: fisse, mobili, intra-orali, extra-orali, trasparenti o invisibili, linguali (posizionate all’interno della bocca e quindi non visibili dall’esterno). Il motivo iniziale per il quale un paziente ricorre ad un trattamento ortodontico può essere esclusivamente di natura estetica per la sola ragione di migliorare il suo aspetto generale, ma in ogni caso la correzione della funzionalità e quindi della masticazione che ne consegue rappresenta un vantaggio altrettanto importante. Il trattamento ortodontico, in base alle indicazioni, può essere eseguito sia sul paziente in crescita (bambini) che sul paziente adulto.

PROTESI FISSA

Gli impianti endossei sono delle “viti”, solitamente in titanio, che vengono inserite chirurgicamente nell’osso della mandibola o del mascellare superiore e che riproducono solo la radice di un dente che non c’è più. Su questa radice artificiale, trascorso un periodo di guarigione di durata variabile (0,3,6,mesi), viene ancorata la protesi definitiva che sostituisce il dente o i denti mancanti.

Gli impianti si compongono di un corpo (che dovrebbe essere interamente all’interno dell’osso) e di unmoncone implantare che si connette al corpo dell’impianto, passa attraverso la gengiva, e viene utilizzato per supportare o ritenere la protesi (corona; ponte; protesi mobile totale o parziale).

PROTESI MOBILE

La Protesi Mobile è la sostituzione dei denti e delle strutture contigue per i pazienti che hanno perso tutti o parte dei denti, mediante manufatti che il paziente può rimuovere dalla bocca ( protesi totali o dentiere, protesi parziali o scheletrati).


Galleria Immagini





Apri photogallery